AVERE O ESSERE? L’ATTUALITÀ DEL PENSIERO DI ERICH FROMM ALLA LUCE DEL MODELLO BPS

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

AVERE O ESSERE? L’ATTUALITÀ DEL PENSIERO DI ERICH FROMM ALLA LUCE DEL MODELLO BPS

Messaggio Da Polo Psicodinamiche il Gio Ott 25, 2012 8:55 pm

AVERE O ESSERE? L’ATTUALITÀ DEL PENSIERO DI ERICH FROMM ALLA LUCE DEL MODELLO BPS

“L’aut-aut tra avere ed essere non è un’alternativa che si imponga al comune buon senso. Sembrerebbe che l'avere costituisca una normale funzione della nostra esistenza nel senso che, per vivere, dobbiamo avere oggetti di cui poterne godere. In una cultura nella quale la meta suprema sia l’avere, l’avere sempre più, in cui sia possibile parlare di qualcuno come una persona che «vale un milione di dollari“, come può esserci un’alternativa tra avere ed essere? Si direbbe, al contrario, che l'essenza vera dell'essere sia l'avere; che, se “uno non ha nulla, non è nulla“ (Erich Fromm, To have or to be?, 1976).
Il modello BPS pone l’individuo al centro di un ampio sistema influenzato da molteplici variabili. Per comprendere e risolvere la malattia il medico deve occuparsi non solo dei problemi di funzioni e organi, ma deve rivolgere l'attenzione agli aspetti psicologici, sociali, familiari dell’individuo, che interagendo possono influenzare l'evoluzione della malattia.
Nella nostra indagine, vedremo come secondo il pensiero di Erich Fromm, in base al quale l’agire umano è guidato sia da processi consci che inconsci, il livello di condizionamento dato dai processi inconsci sia determinante al punto di compromettere in modo patologico la vita di una persona e la qualità della vita.
Risulta quindi necessario individuare una prassi terapeutica che aiuti la persona a liberarsi da tali condizionamenti così da ritrovare gli aspetti più autentici della sua personalità. In questa visione, il problema della salute mentale diviene espressione della tendenza biofila che anima la natura umana.
Tale approccio si coniuga con il background del modello BPS, in quanto interessato alla libertà dell’essere ed alla complessità dei fattori che determinano la salute e la malattia. La qualità della vita assume un valore, oltre che etico o religioso, anche BPS, e dipende, per dirla con Erich Fromm, “dalla radicale trasformazione del cuore umano“.

TO HAVE OR TO BE? THE ACTUALITY OF ERICH FROMM’S THOUGHTS BY THE POINT OF VIEW OF THE BPS PARADIGM

“The alternative of having versus being does not appeal to common sense. To have, so it would seems, is a normal function of our life: in order to live we must have things in order to enjoy them. In a culture in which the supreme goal is to have, to have more and more, and in which one can talk about someone as “ being worth a million dollars”, how can there be an alternative between having and being? On the contrary, it would seem that the very essence of being is having: that if ”one has nothing one is nothing” (Erich Fromm, To have or to be?, 1976).
BPS model places the person at the center of a large system influenced by many variables. To understand and resolve disease, physician must care not only about functional and organic problems, but should pay attention to psychological, social, familiar aspects of an individual, moreover the mutual interactions can influence the evolution of the disease.
In our survey, we'll see how Erich Fromm's thought is founded on the idea that human action is guided by both conscious and unconscious processes. Furthermore the level of conditioning given by unconscious processes may be crucial to the point of compromising in a pathological way a person’s life.
In front of these levels of impairment it is necessary to identify a therapeutic practice that helps the person to get rid from these constraints in order to find the most authentic aspects of his or her personality. In this view, the issue of mental health becomes an expression of the biophilic tendency that animates human nature.
This approach is combined with the BPS model’s background, since in is interested in freedom of being and the complexity of factors that determine health and disease. The quality of life takes on a religious and ethical, even biopsychosocial value and depends “from the radical transformation of the human heart", in words of Erich Fromm.


Benelli, Ezio (Prato, Italy)
Psicologo, Psicoterapeuta, Analista Supervisore e Didatta
Direttore Scuola Psicoterapia Erich Fromm Polo Psicodinamiche
Direttore Area Clinico-Diagnostica Polo Psicodinamiche
Responsabile del Servizio di Mediazione Familiare di Polo Psicodinamiche
Presidente International Foundation Erich Fromm
Presidente Centro Studi Erich Fromm
avatar
Polo Psicodinamiche
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 161
Data d'iscrizione : 16.08.11

http://polopsicodinamiche.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Condividi
Seguici su Twitter
Accedi

Ho dimenticato la password

Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di FRONTIERA DI PAGINE sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines