22dic.2011-20gen2012, "La Noci-Cezione", by Giulia Noci. Acquerelli, Chine,Olii, Tempere,, ...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

22dic.2011-20gen2012, "La Noci-Cezione", by Giulia Noci. Acquerelli, Chine,Olii, Tempere,, ...

Messaggio Da Irene Battaglini il Gio Dic 08, 2011 8:12 pm


22 dicembre 2011
20 gennaio 2012
"LA NOCI-CEZIONE"

La percezione del dolore
nelle opere di Giulia Noci

a cura di Irene Battaglini
OPENING 22 DICEMBRE ORE 18.30

MOSTRA DI OPERE DI GIULIA NOCI


Inner Underground, Polo Psicodinamiche, Via Giotto 49 Prato

info@polopsicodinamiche.com 0574 067725



Disegni su carta, chine, acrilici e inchiostri, olii su tela e su legno, tecniche miste su rame. 36 opere.





Marco ed io, acrilico su carta, Prato, luglio 2011

Una pittrice difficile. Dissacrante, nel suo sistema di valori di titanio. Assoluta, nel suo ostinato dirsi lontana dal mondo eppure così perfettamente in grado di sentirlo, di sentirlo vivere dentro il suo stomaco. Vivida, senza inganni. Al limite del realismo dei fatti, spinto verso la trascendenza oscura delle connessioni tra cosa e simbolo.
La pulizia del rame, la disinfezione degli inchiostri neri, la grezza armonia della colla.
ll cuore di una tempera malata di amore, stesa su legni rattoppati e graffiati. Bianchi corpi in attesa di un sonno senza alcuna devozione di sé. Una donna sempre in erba, sempre a curarsi, sempre a riparare torti.
Una pittrice ma soprattutto una potente artista del colore e del nero magistralmente profuso.
E' questa la Giulia Noci che io ho conosciuto, una creatura dal limpido occhio che mai si stende compassionevole sul mondo, eppure privo di ferocia. Capace di acquerelli tenuti insieme dal legame a idrogeno del suo mancare di tatto.
I suoi quadri, i suoi disegni, i suoi bozzetti, non sono le opere d'arte che regaleremmo alla cara zia di Conrad in Cuore di Tenebra.
Sono i quadri di una psicoanalisi che cede il passo all'esserci, che lascia spazio allo stare-con, finalmente.
Esporre Giulia Noci è una responsabilità, è come decidere di rivelare al mondo un segreto stipato, tenuto dentro per proteggerla. Per evitare che là fuori tutti quanti stessero a dire "ma è la Noci". Giulia Noci è brava, veramente brava. Ed espone al Polo Psicodinamiche per essere definitivamente nel mondo.





Collage su rame, Prato, 2011








di Giulia Noci
Ho ripreso a disegnare in concomitanza con una brutta pulpite che mi ha costretta in casa per diversi giorni.
Quel dolore acuto ha acuito la mia ribellione interiore e il mio acume espressivo ha maturato piccoli frammenti solidi di cervello tipo lapilli di lava.
Strano come proprio il dolore sia stato il motore di questa mia nuova ribellione espressiva...
Il dolore è una forma di allarme che c'informa di uno stimolo nocivo e, per me, rimettere su carta le mie pulsioni rappresentava il maggior contatto cosciente con la paura: mi sento, infatti, inadeguata.
Come se mi trovassi a portare i tacchi in una sagra del tortello di patate a Scarperia.
Percepisco, inoltre, un'incapacità di incappare in rappresentazioni efficaci sfruttando disegno e colore: i miei schizzi sono come spezzoni estrapolati da film la cui trama trova ad essersi in differita con il mio desiderio di capirla.
Ed ecco la lotta con il mio io e la distorsione che ho di esso: l'ingrediente umano soffocato in un calderone sociale che inghiotte ogni pulsione onesta.
Ho chiamato questa mostra “noci-cezione” perché la nocicezione è l'insieme di tutti quei meccanismi molecolari attraverso i quali i neuroni sensoriali primari percepiscono il dolore...quello stesso dolore che mi ha permesso di creare questa mostra oggi.
I nocicettori (cioè i neuroni specializzati alla percezione di stimoli dolorosi di diversa natura) sono le fondamenta del mio cambiamento testimoniato e monitorato dalle opere che vedrete...
Ecco perché ho ritenuto opportuno omaggiare i nocicettori... l'espressione del dolore ha un significato sociale che coinvolge molti ambiti compreso quello artistico...(basti pensare, ad esempio, a Gina Pane e alla body art).
Ma la pulpite non è solo da accorpare al semplice dolore fisico: questa malattia trova infatti la sua controparte speculare nel disagio interiore... sia nel disturbo mentale sia nella pulpite (dove la polpa non possiede una sensibilità propriocettiva) la reale localizzazione del dolore è molto difficile...si nasconde tra sintomi e cause effetto devastanti.
Ecco perché è sbagliato curare i sintomi senza considerarli come “utili” segnali d'allarme: ansiolitici per l'ansia o antidolorifici per la pulpite sono solo dei palliativi temporanei spesso addirittura controproducenti: infatti senza le adeguate cure i mali degenerano sempre: senza una profonda psicoterapia l'ansia invece che diminuire aumenta (istigata da farmaci che col tempo divengono sempre meno efficaci) e la polpa (senza le adeguate cure mediche), va incontro a una infiammazione acuta o cronica con diversi gradi di degenerazione che culminano in necrosi, suppurazione, cancrena.
“devo volermi bene”. E' questa la frase che esce fioca tra i miei schizzi...ed è questa la paura maggiore.
Adesso ho capito cosa mi ha spinto a disegnare: il bisogno di esserci.

Elenco delle opere:

Quadri su rame (tecniche miste)
1. Pulpite
2. Potresti essere parte del mio genoma!
3. Sagoma
4. Nazi-n'5
5. Barriera cheratina
6. Per perder tempo
7. Mano che poggia su un piano, piano in compagnia
8. Fratelli e sorelle polacchi vi dedico grassi insaturi
9. Sinfonia d'autunno

Disegni su carta (acrilici)
1. Ritratto di signora
2. Ti ho dimenticato a casa
3. My melody for Josef
4. no! no! Only me and me!
5. 100%
6. Non voglio
7. L'incidenti ti possono accecare.
8. E poi questo casino dentro
9. Te lo devo Signor caldaia killer!

Quadri su legno (olio)
1. Il Dittatore Genetico
2. Le ragazze
3. Fuori da me
4. Riflessioni obbligate
5. Il mio lato migliore
6. L’approvazione
7. Involution
8. Grezzo
9. Raccomandabile

Quadri su tela (olio)
1. La troia cambogiana
2. Inesistente
3. La zigomatica
4. Veloce
5. Fine di una bulimica
6. Autoritratto, 24 anni
7. Partorito al concerto di Nick Cave
8. Al momento
9. Ti ho ritrovato

Per contattare l'autrice:

giuliacronica@gmail.com

Facebook: Giulia Noci
avatar
Irene Battaglini
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 16.08.11

http://www.polopsicodinamiche.com

Tornare in alto Andare in basso

Nocicezioni - recensione di Eliza Bolli

Messaggio Da Ospite il Lun Gen 23, 2012 1:43 pm

Giulia Noci preferisce la biologia: nella sua esposizione al Polo Psicodinamiche di Prato il concetto è espresso chiaramente. Svariati pannelli di cartone lo ribadiscono, strisciando a terra tra i piedi dei visitatori o reclamando la loro attenzione tra un quadro e l'altro.
Giulia Noci preferisce la biologia perchè è rassicurante come deve esserlo ogni scienza, ma non prevedibile come la chimica: una reazione tra un acido e una base, mi spiega, darà lo stesso risultato in ogni parte del mondo in cui abbia luogo, mentre una stringa di dna, pur restando la stessa, darà al suo proprietario caratteristiche sì specifiche, ma soggette all'influenza dell'ambiente che le circonderà. I suoi lavori, conclude, sono pertanto esempi di biologia eseguita.
Il primo aggettivo che viene suggerito dalla mostra di Giulia Noci, visitandola, è: duro. Le opere sono piazzate su lastre di rame sgrossato, si affacciano da cassette della frutta o sono semplicemente applicate ai muri. Non ci sono interventi sull'illuminazione, non c'è indulgenza, né vezzo artistico. Solo i dipinti, tutti lì; si ha l'impressione che siano spettatori tanto quanto chi li guarda. E sono severi, inquisitori, hanno una loro vita: pensano, gridano, interpellano; anche quando i soggetti non sono rivolti all'osservatore si ha l'impressione di commettere un'indelicatezza, di starci facendo gli affari loro.
Eppure, dandosi il tempo di non lasciarsi spaventare da tanta austerità, si colgono minuscole dolcezze, nascoste in un dipinto; espressioni ritratte che si rivelano sorprendentemente tenere e familiari, aloni di colore che non ci si sarebbe aspettati di trovare. Ci si ritrova circondati non più solo dagli sguardi dei ritratti, ma anche da molteplici cuori dipinti che battono.
Giulia Noci si schermisce: l'allestimento è capitato così, senza essere stato progettato; quel quadro ti sembra più dolce? Ah, ma quello me l'hanno commissionato, quasi non lo volevo portare; sì, le opere hanno i titoli, ma glieli ho dati tutti all'ultimo momento, io non ci penso a queste cose, io non mi sento.
Giulia Noci è una persona che “non si sente”, ma ci mette la faccia; che sarebbe felice se la sua arte fosse usata per le campagne pubblicitarie dei gabinetti chimici Sebach; che consiglia di leggere “Sono stato l'assistente del dottor Mengele” e poi racconta candidamente di aver comprato il libro di aforismi di Cassano perchè “ogni volta che qualcuno lo legge, si inverte la polarità della Terra”.
Giulia Noci si fa uscire i quadri dalla testa senza quasi guardarli e li dipinge senza giudicarli. Non ha esposto le sue opere per trovare una gratificazione, ma perchè preferisce la biologia: la quale ci insegna, tra le tante cose, che c'è bisogno di prendere aria, per vivere.
[center]

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: 22dic.2011-20gen2012, "La Noci-Cezione", by Giulia Noci. Acquerelli, Chine,Olii, Tempere,, ...

Messaggio Da Irene Battaglini il Mar Gen 24, 2012 7:54 pm

Eliza, grazie. Un contributo di valore e di affetto. Hai colto quanto di essenziale ed autentico è presente nella pittura di Giulia Noci.
avatar
Irene Battaglini
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 16.08.11

http://www.polopsicodinamiche.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: 22dic.2011-20gen2012, "La Noci-Cezione", by Giulia Noci. Acquerelli, Chine,Olii, Tempere,, ...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Condividi
Seguici su Twitter
Accedi

Ho dimenticato la password

Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di FRONTIERA DI PAGINE sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines